Off-Page Seo

Anche se fondamentale avere pagine ottimizzate, raramente ci sufficiente per ottenere i risultati desiderati.Lrsquoottimizzazione off-page al di fuori delle nostre pagine, riguarda essenzialmente la gestione dei link su altri siti che puntano al nostro.Negli anni 90prime, i due fondatori di Google, Larry Pagee Sergey Brin, basarono il loro successo sulla convinzione che le pagine citate con un maggior numero di link fossero le pi importanti e meritevoli. Questa fu la vera grande innovazione di Google, che cambi per sempre il mercato della ricerca su internet. Agli occhi di Google, un collegamento a una pagina essenzialmente un ldquovotordquoper il suo contenuto, esprime in altre parola la volont, da parte del webmaster o proprietario di un sito, di citare una risorsa importante e degna di essere visitata dagli utenti.La logica conseguenza di questa premessa che uno dei principali fattori che incide sulla classifica di Google il numero di link che puntano verso un sito.Tuttavia, lrsquoimportanza di un sito non interamente calcolata sulla quantit di link ricevuti. Google considera infatti anchelrsquoimportanza della paginadi provenienza del link. Un link da una pagina di un sito autorevole vale di pi di uno da un sito di scarsa qualit. quindi teoricamente possibile essere posizionati meglio di un concorrente con un minor numero di link, se questi sono di qualit sufficientemente alta.Per calcolare lrsquoimportanza di una pagina, e di conseguenza la qualit di un link, Google ha ideato una formula che si chiamaPageRank,un ldquovotordquo da 0 a 10 che assegna ad ogni pagina web in base al numero di link verso quella pagina. La formula del PageRank, per anni rimasta segreta, stata poi divulgata da Google. Di seguito riporto una versione semplificata della formulaVersione semplificata della formula del PageRankDove bull PR u il valore di PageRank della pagina u che vogliamo calcolare. bull PR v il valore di PageRank di ogni pagina che collega la pagina u. bull N v il numero complessivo di link contenuti nella pagina dove sta il link. bull d damping factor un fattore stabilito da Google e che rappresenta la possibilit degli utenti di non seguire nessun link. Di norma assume il valore di 0,85, ma pu essere modificato da Google nei singoli casi.Semplificando ulteriormente, possiamo dire che pi alto il valore di PageRank delle pagine che ci linkano e la quantit di pagine che ci linkano, pi alto sar di conseguenza il nostro PageRank. Un alto PageRank, sebbene meno importante rispetto al passato, ancora un fattore che Google tiene in considerazione per posizionare le pagine nella sua classifica.Oltre a considerare quantit e qualit dei link ricevuti, ci sono altri fattori legati ai link che incidono sul posizionamento organico. Oltre ad essere un ldquovotordquo di qualit, il link infatti ndash per i motori di ricerca ndash anche una informazione tematica. Tenendo a mente questo, sono due i fattori che determinano il valore di ciascun link che punta al nostro sito iltema della pagina di provenienza e lrsquoanchor text del link. Perch un link in entrata verso il nostro sito abbia un effettivo valore per noi, dovrprovenire da una pagina che tratta lo stesso tema o il pi attinente possibile trattato nella nostra pagina.Per lo stesso motivo, lrsquoanchor text, che la parola o le parole che formano il link quindi quelle cliccabili dovressere pertinente col tema che stiamo trattando. Per esempio, se il nostro obiettivo posizionarci con la parola chiave ldquoposizionamento su Googlerdquo, il massimo del valore per noi di ricevere link con lrsquoanchor text contenente le parole ldquoposizionamento su Googlerdquo, ossia la nostra keyword di riferimento. In questo modo, il motore di ricerca considererla nostra pagina pertinente con quella query.Lrsquoattivit ldquooff-pagerdquo consiste quindi per lo pi nella gestione dellalink pupularity popolarit da link, ed una parte molto importante del processo. Questa parte spesso pi lunga e difficoltosa di quella ldquoon-pagerdquo, poich non abbiamo il controllo diretto sui siti degli altri.Per gestire la link popularity occorre, come abbiamo detto, ottenere link verso il proprio sito da altri siti pertinenti e rilevanti rispetto alla tematica trattata dal sito, ma come fare La gestione della link popularity viene costruita attraverso azioni pi o meno conformi alle linee guida di Google ed oggetto di numerosi dibattiti.Agenzia di Comunicazione Integrata, Communication & Advertising Agency Pubblicit , Advertising, Webdesign , Grafica, Comunicazione , Sviluppo App,Fotografi, Progettazione, Servizi Pubblicitari per Aziende di ogni sorta, Advertising Services for every kind of Industry and Enterprises

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
home adr
 
portfolio
 
dizionario
 
adv blog
 
 
 
 
 
Off-Page Seo
Off-Page Seo
1024-1024
Off-Page Seo

Anche se è fondamentale avere pagine ottimizzate, raramente ciò è sufficiente per ottenere i risultati desiderati. L’ottimizzazione off-page (al di fuori delle nostre pagine), riguarda essenzialmente la gestione dei link su altri siti che puntano al nostro. Negli anni 90′, i due fondatori di Google, Larry Page e Sergey Brin, basarono il loro successo sulla convinzione che le pagine citate con un maggior numero di link fossero le più importanti e meritevoli. Questa fu la vera grande innovazione di Google, che cambiò per sempre il mercato della ricerca su internet. Agli occhi di Google, un collegamento a una pagina è essenzialmente un “voto” per il suo contenuto, esprime in altre parola la volontà, da parte del webmaster o proprietario di un sito, di citare una risorsa importante e degna di essere visitata dagli utenti.
La logica conseguenza di questa premessa è che uno dei principali fattori che incide sulla classifica di Google è il numero di link che puntano verso un sito.  Tuttavia, l’importanza di un sito non è interamente calcolata sulla quantità di link ricevuti. Google considera infatti anche l’importanza della pagina di provenienza del link. Un link da una pagina di un sito autorevole vale di più di uno da un sito di scarsa qualità. È quindi teoricamente possibile essere posizionati meglio di un concorrente con un minor numero di link, se questi sono di qualità sufficientemente alta.
Per calcolare l’importanza di una pagina, e di conseguenza la qualità di un link, Google ha ideato una formula che si chiama PageRank, un “voto” da 0 a 10 che assegna ad ogni pagina web in base al numero di link verso quella pagina. La formula del PageRank, per anni rimasta segreta, è stata poi divulgata da Google. Di seguito riporto una versione semplificata della formula:

formula Page Rank






Versione semplificata della formula del PageRank

Dove:

    •      PR (u) è il valore di PageRank della pagina u che vogliamo calcolare.

    •      PR (v) è il valore di PageRank di ogni pagina che collega la pagina u.

    •      N (v) è il numero complessivo di link contenuti nella pagina dove sta il link.

    •      d (damping factor) è un fattore stabilito da Google e che rappresenta la possibilità degli utenti di non seguire nessun link. Di norma assume il valore di 0,85, ma può essere modificato da Google nei singoli casi.

Semplificando ulteriormente, possiamo dire che più alto è il valore di PageRank delle pagine che ci linkano e la quantità di pagine che ci linkano, più alto sarà di conseguenza il nostro PageRank. Un alto PageRank, sebbene meno importante rispetto al passato, è ancora un fattore che Google tiene in considerazione per posizionare le pagine nella sua classifica.
Oltre a considerare quantità e qualità dei link ricevuti, ci sono altri fattori legati ai link che incidono sul posizionamento organico. Oltre ad essere un “voto” di qualità, il link è infatti – per i motori di ricerca – anche una informazione tematica. Tenendo a mente questo, sono due i fattori che determinano il valore di ciascun link che punta al nostro sito: il tema della pagina di provenienza e l’anchor text del link. Perché un link in entrata (verso il nostro sito) abbia un effettivo valore per noi, dovrà provenire da una pagina che tratta lo stesso tema (o il più attinente possibile) trattato nella nostra pagina.
Per lo stesso motivo, l’anchor text, che è la parola o le parole che formano il link (quindi quelle cliccabili) dovràessere pertinente col tema che stiamo trattando. Per esempio, se il nostro obiettivo è posizionarci con la parola chiave “posizionamento su Google, il massimo del valore per noi è di ricevere link con l’anchor text contenente le parole “posizionamento su Google, ossia la nostra keyword di riferimento. In questo modo, il motore di ricerca considereràla nostra pagina pertinente con quella query.
L’attività “off-page” consiste quindi per lo più nella gestione della link pupularity (popolarità da link), ed è una parte molto importante del processo. Questa parte è spesso più lunga e difficoltosa di quella “on-page”, poiché non abbiamo il controllo diretto sui siti degli altri. Per gestire la link popularity occorre, come abbiamo detto, ottenere link verso il proprio sito da altri siti pertinenti e rilevanti rispetto alla tematica trattata dal sito, ma come fare?

La gestione della link popularity viene costruita attraverso azioni più o meno conformi alle linee guida di Google  ed è oggetto di numerosi dibattiti.

Off-Page Seo ogni Aziende of Communication Fotografi
Off-Page Seo ogni Aziende of Communication Fotografi
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ti potrebbe interessare:
GESTIONE IMPRESE
L'Imprenditore

È imprenditore chi esercita professionalmente* un’attività *economica* organizzata* finalizzata alla produzione e ao di beni e servizi. Cosa vuol dire? 1*Professionalmente= attività abituale e NON occasionale 2*Attività= serie di «atti» finalizzati alla produzione di beni o servizi 3* Economica= deve creare RICCHEZZA, ovvero pro…
>>
GESTIONE IMPRESE
L'imprenditore agricolo

È colui che esercita le seguenti attività:   - Coltivazione del fondo - Selvicoltura (Nelle scienze forestalnbsp;selvicoltura (o silvicoltura) è la disciplina che studia l’impianto, la coltivazione e l’utilizzazione dei boschi). - Allevamento di animali - Attività commerciali connesse a quelle sovrastanti (qu…
>>
GESTIONE IMPRESE
L'imprenditore commerciale

Per l’art. 2195, è qualificato imprenditore commerciale chi svolge:   - Attività industriale volta alla produzione/o servizi - Attività intermediaria nelle circolazione dei beni (Es.: i commercianti all’ingrosso. L'attività di intermediazione, però, non deve spingersi fino alla trasformazione del prodotto). - Attività di …
>>
Off-Page Seo ogni Aziende of Communication Fotografi
MARKETING
GESTIONE IMPRESE

 

branding & logo design

grafica 2D & 3D

siti internet

seo e social media marketing

software e programazione

fotografia & video

progettazione & design

stampa e servizi editoriali
 
Software Gestionale per Agenzia di Pubblicita a Salerno ADRepublic 328 967 0221 by Targnet.it v. b6.01 time: 2.78 size: 67487 visits: 1608708
Informativa Privacy
AdRepublic | Comunicazione Visivaadv, grafica, web, app
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Home
Portfolio
Dizionario
Adv blog
Branding
Grafica
Siti web
SEO
Software
Foto/Video
Design
Stampa
Chiama
Dove
Mail
Newsletter